Meraville - Sito Ufficiale del Comune di Massa Lombarda

Vai ai contenuti principali
 

Meraville

 

All'interno del circuito delle Ville storiche, visitabili in 8 percorsi ciclabili, attraverso le strade più idonee della nostra bella campagna, sono presenti due ville del territorio comunale di Massa Lombarda.
Villa FERRARI CODAZZI, ora Pasolini dall'Onda (Via Coronella 9 - Villa Serraglio Massa Lombarda): l'edificio è stato nel corso dei secoli più volte ricostruito e modificato. Il primo edificio fu costruito dai marchesi Albergati di Bologna nella prima metà del seicento. Nel 1823 fu acquistata dalle famiglie Codazzi e Ferrari che ricostruirono radicalmente i fabbricati attorno alla villa e ridefinirono l'intera area padronale. Alla fine dell'ottocento il "palazzo signorile" era ancora raggiungibile con le barche.
Villa RICCI SIGNORINI ora istituto "Maria Immacolata" (Viale Zaganelli 7 - Massa Lombarda): residenza della famiglia massese Ricci Signorini, a seguito della morte del proprietario venne destinata, per disposizioni testamentarie, ad un istituto religioso che lo riadattò a collegio per ragazzi, orfani o con famiglie in difficoltà.
L'edificio del primo Novecento si distingue per l'eleganza architettonica e per l'ampio giardino antistante.

disegno-bici

In bicicletta alla riscoperta delle ville storiche di Massa Lombarda
Itinerario 1: Bagnacavallo, Lugo, Villa San Martino, Bagnara, Massa Lombarda, Sant'Agata sul Santerno, Lugo e Bagnacavallo (36 km per un tempo di circa 3 ore)
Prendendo la ciclabile Bruciamolina, proseguendo per viale Masi (zona ospedale Lugo) fino alla Felisio; raggiungere Villa San Martino per la vie Villa, Provinciale Bagnara, delle Ripe; a sinistra per via Lunga Superioree, a destra, Via Cantoncello. Dopo aver ammirato Villa Ricci Signorini (Villa San Martino), si prosegue e si imbocca Via Pigno - direzione Bagnara - per raggiungere le due ville in territorio Bagnarese: Villa Morsiani  e Villa Marescotti Beltrani.
Si torna indietro sempre su via Pigno e si raggiunge La Pungela per attraversare il Santerno. Poi Roncadello, Rampina, Portone, Nuova e quindi Viale Zaganelli dove c'è Villa Ricci Signorini ora istituto "Maria Immacolata".
Stesse strade al ritorno: Zaganelli, Nuova, Tiglio Sinistro, svoltare a sinistra in Via Fornace (direzione S. Agata). All'incorcio con la S. Vitale svoltare a destra e si incontra Villa Ricci Curbastro. Ritorno per Lugo e Bagnacavallo.
Itinerario 3: Bagnacavallo, Cà di Lugo e Zeppa, fino a san Patrizio; Conselice, Villa Serraglio; Campanile; La Viola; Bagnacavallo (km 54 tempo circa 6 ore).
Bagnacavallo Via Macallo; Cà di Lugo, poi SP Via Manzone- passando per Zeppa- fino a S.Patrizio, dove si può ammirare Villa Raffi-Morigi.
Si prosegue poi per Conselice (Via Frattina, SP 107 Via Gagliazzona e Via Coronella) e si arriva a Villa Serraglio dove si trova Villa Ferrari Codazzi.
Giunti a questo punto, o si torna indietro per la via Coronella, oppure si percorre Via Cardinale e Via Gagliazzona in direzione di Conselice. All'altezza del cartello stradale indicante l'azienda "Geneagricola" si percorre per circa un chilometro uno stradallo sterrato e si arriva a Villa Todeschi o de marches Pèval.
Dietrofront e direzione Chiesa Nuova, lungo la Coronella, fino alla Villa Vacchi Suzzi, poi si torna sulla Gagliazzona, sulla Frattina e si va giù per le vie Padusa, Campanile e Casazza, si passa di fronte al campanile romanico  del mille e si prosegue per Via Mondaniga e poi La Viola e si termina il percorso a Villa Ricci Bitti. Infine ritorno a Bagnacavallo.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse